Vini piemontesi, guida ai migliori vini bianchi e rossi del Piemonte

5 (100%) 5 votes

Il Piemonte è una delle più grandi e pregiate regioni vitivinicole italiane, con un territorio che si trova per il 30% in collina, per il 26% in pianura e per il 44% in montagna. Il clima nella regione Piemonte è diverso a seconda della zona presa in considerazione, anche se la maggior parte dei tratti rimane prevalentemente continentale, con escursioni termiche abbastanza marcate tra il giorno e la notte, soprattutto nel periodo primaverile. Gli inverni tendono ad essere piuttosto freddi e lunghi mentre le estati risultano piuttosto calde ed afose soprattutto nelle zone di pianura.

In tutta l’area del Piemonte contiamo più di 50.000 ettari di vigneto e più di 3 milioni di ettolitri di vino prodotti l’anno, con una resa media abbastanza contenuta di circa 8 t/ha). Più del 90% della produzione vitivinicola del Piemonte avviene nelle zone collinari, nell’area delle Langhe.

Vini piemontesi pregiati

I vini piemontesi bianchi e rossi come detto in precedenza sono tra i più pregiati e famosi non solo nella nostra amata Italia ma a livello mondiale.

Infatti i vini piemontesi rossi, bianchi e DOCG più famosi hanno conquistato i palati degli esperti e degli appassionati, di tutto il mondo, portando  la regione incuneata tra le Alpi occidentali, ad essere riconosciuta come produttore di vino ad alte eccellenze, pur non avendo una produzione di grande quantità rispetto ad altre zone di dimensioni più grandi.

Sono circa 50 le tipologie di vini DOC e DOGC del Piemonte, nobili rossi e delicati bianchi, bollicine e vini da dessert. L’alta qualità dei vini piemontesi dipende molto da fattori ambientali, ma soprattutto dalla passione e dalla tradizione in base alla quale vengono coltivati grandi vigneti per grandi vini.
Vediamo insieme l’elenco dei vini piemontesi rossi e bianchi più pregiati e le loro aree di appartenenza!

I vitigni coltivati nelle terre del Piemonte sono maggiormente a bacca nera, quindi come vino rosso del Piemonte troviamo il Nebbiolo, la Barbera, il Dolcetto, la Freisa, la Croatina, la Bonarda,  il Brachetto, il Grignolino, le Malvasie a bacca nera di Casorzo e di Schierano.

Tra i vitigni che producono vino bianco piemontese segnaliamo i locali Cortese ed Erbaluce ed il Moscato bianco, che trova nella regione  alcune delle sue massime espressioni.

vini piemontesi shop

Le 8 aree dei vini piemontesi

Per conoscere meglio la produzione vitivinicola del Piemonte possiamo suddividere le terre piemontesi in 8 aree ben specifiche!

L’area a nord di Novara e Vercelli con le produzioni di:

  • Gattinara DOCG
  • Ghemme DOCG
  • Lessona DOC
  • Bramaterra DOC
  • Boca DOC
  • Sizzano DOC
  • Fara DOC

I vitigni principali in questa zona sono il Nebbiolo, chiamato in questa zona Spanna, la Croatina, la Barbera e il bianco Erbaluce.mappa dei vini piemontesi

Vicino a Torino troviamo la Collina Torinese DOC composta dai vitigni:

  • Freisa
  • Barbera
  • Bonarda e Dolcetto
  • Erbaluce di Caluso DOCG

La zona del Monferrato, compresa tra Asti, Casale Monferrato, Ovada e Gavi comprende:

  • Barbera del Monferrato Superiore DOCG
  • Brachetto d’Acqui DOCG, Dogliani DOCG
  • Ovada DOCG
  • Gavi o Cortese di Gavi DOCG
  • Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG

Per quanto riguarda la produzione di vino bianco del Piemonte in quest’area troviamo i vitigni Moscato Bianco, Cortese, Grignolino, le Malvasie a bacca nera Malvasia di Casorzo e Malvasia di Schierano.

Al confine con la Valle d’Aosta sempre con i vitigni Nebbiolo ed Erbaluce, troviamo:

  • Canavese DOC
  • Carema DOC,

Nella zona del Tortonese oltre alla produzione di Cortese e Barbera, possiamo trovare il bvino bianco piemontese Timorasso.

Nella sfonda  sinistra del fiume Tanaro troviamo:

  • la Roero DOCG con i vitigni Nebbiolo, Barbera ed il vino bianco più bevuto in Piemonte Arneis.

Nella sfonda destra del fiume la Langa troviamo:

  •  Barolo DOCG
  • Barbaresco DOCG (Nebbiolo, ma anche Ruché, Barbera e Dolcetto)
  • Dogliani DOCG (Dolcetto).

Per concludere abbiamo la zona dell’Astigiano, importante area spumantistica del Piemonte con il:

  • Moscato bianco, che comprende anche la Loazzolo DOC famosa per il Moscato passito.

Come avete potuto notare il vino piemontese conta quindi un totale di ben 16 DOCG e 42 DOC che fa di questa regione una delle zone più frequentate dell’enoturismo in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *